Murder party. A cena con il morto

Presente nel mondo anglosassone già dall’epoca di Agatha Christie, che li organizzava per i propri amici, il fenomeno dei murder party è letteralmente esploso negli ultimi anni anche in Italia.

Ecco quindi la prima guida completa alle molteplici forme in cui può essere declinato questo genere di intrattenimento: dalla «cena con delitto» ambientata in un ristorante, al teatro giallo che si svolge su un palcoscenico vero e proprio, dal murder party in costume in cui ogni partecipante interpreta un personaggio, fino alle proposte che riempiono un intero fine settimana di mistero, emozioni e indagini.

Un manuale che si rivolge ad appassionati, curiosi, amanti del giallo in cerca di nuovi brividi, nonché a tutti coloro che già svolgono questo tipo di attività o che vorrebbero proporre una serata diversa dal solito. Il taglio dell’opera è infatti eminentemente pratico, ricco di spunti concreti e how to: dopo una storia internazionale del fenomeno, si passa a un’analisi dei meccanismi del giallo applicati alle cene con delitto, per poi analizzare le varie forme che può prendere una serata o un weekend in giallo e concludere con numerosi esempi di scrittura applicata e un’intera sezione sull’organizzazione e l’allestimento.

Particolarmente utile e divertente è la presenza di copioni già pronti, che non solo forniscono esempi di scrittura di diversi tipi di scenario, ma consentono anche a tutti di iniziare subito a giocare.

Antonello Lotronto – Lorenzo Trenti, Murder party. A cena con il morto
Roma, Castelvecchi 2012
pp. 240
ISBN 9788876157059

Acquista